Si discute, divisi in piccoli gruppi, durante uno degli incontri del percorso partecipato: "Montagna e paesi. Un Museo delle miniere di barite?" (gennaio - giugno 2011) 
 



Tutto ha avuto inizio con il progetto "La Strada delle miniere" voluto dalla Pro Loco Darzo
Relazione attività svolta 2005-2010
(dimensione 627 KB)
 

Progetto

Cosa vogliamo fare: le basi per il futuro

L’Associazione “La Miniera” è aperta al contributo di tutti. Come recita lo statuto, essa “potrà compiere ogni azione diretta a promuovere e a favorire la conoscenza della storia dell’epopea dell’industria mineraria di Darzo e delle zone limitrofe, unitamente al recupero della memoria e del patrimonio materiale e immateriale ad essa correlato ed all’istituzione di un parco geominerario”.
Progetti ambiziosi? Giova ricordare che solo chi ha saputo spingere lo sguardo oltre la linea dell’orizzonte ha fatto scoperte destinate a rimanere nella storia. I fondatori dell’Associazione non sono dotati di simile presunzione, ma certo sono convinti che si debbano coniugare le proprie radici con il futuro: valorizzare il passato per entrare a testa alta nel futuro, partendo dal presente.

Cosa stiamo facendo

In questi primi anni di attività, dall'aprile 2011 ad oggi, oltre a darci degli obiettivi a breve e medio termine e organizzarci come gruppo Direttivo, abbiamo preso in mano le attività di valorizzazione culturale della storia mineraria avviate dalla Pro Loco di Darzo con il progetto "La Strada delle Miniere" e gettato le basi per nuove progettualità e iniziative, quali:
• proseguendo con la registrazione e la divulgazione delle testimonianze di ex lavoratori e lavoratrici (inizialmente darzesi ora anche di altri paesi limitrofi) che compongono la raccolta Ritratti di miniera;
• portato a termine il percorso di progettazione partecipata con la popolazione dal titolo "Montagna e paesi. Un museo delle miniere di barite. Come, dove, perché?" (2011)
• organizzando eventi e camminate "Boschi, pascoli, malghe e (ex) miniere" (2012) in collaborazione con Asuc Darzo e  “Sulle tracce della barite: una camminata tra passato e presente” (2011) in occasione della annuale Giornata Nazionale sulle Miniere;
• riproponendo dal 2011 la celebrazione della Festa di Santa Barbara - Storie di miniera e minatori (programma 4 dicembre 2011); (programma 2 dicembre 2012);
• lavorando allo studio di fattibilità per le prospettive future dei siti minerari;
• sistemando, in collaborazione con l’ASUC, il Gruppo Alpini Darzo e la Pro Loco, sentieri e staccionate attorno alla Casa del Minatore nel sito di Marìgole;
• accompagnando le visite guidate estive lungo La Strada delle Miniere in collaborazione con Ecomuseo e Consorzio Turistico della Valle del Chiese;
• coinvolgendo le scuole del territorio e le colonie estive lungo i percorsi minerari;
• curando la realizzazione dei pannelli espositivi sulla storia delle miniere e del nuovo sito internet  www.minieredarzo.it (operativo da settembre 2011)
• collaborando con altri enti, associazioni e reti locali e nazionali (Rete trentina della Storia); (Memorie dal Sottosuolo, progetto e rete geominearia coordinati dal Museo delle Scienze).