ITA

Fausto Marini

Fausto Marini

"Mi ricordo che quando da ragazzo andavo in Val Cornera c'era su mezzo paese "

Mi chiamo Fausto Marini dei "Pieri".
Sono nato nel 1951 a Darzo, sono sposato e ho due figli. Ho lavorato per la ditta Maffei dal 1986 al 1992, prima ero occupato nel negozio di alimentari e tabacchi della mia famiglia. Poi avevo intenzione di andare in Svizzera e infatti avevo già firmato un contratto di lavoro e stavo per partire, quando ho provato a vedere se trovavo un posto di lavoro a Darzo. Ho chiesto ad Aronne Paoli che era capo allo stabilimento se riusciva a trovarmi da lavorare in forza di un favore che la ditta doveva alla mia famiglia. Infatti tempo prima mio papà aveva dato una mano alla famiglia Maffei ad acquistare un pezzo di terreno per ampliare l’impianto. Così alla fine non sono più partito e ho lavorato sei anni alla Maffei. La mia mansione era generica: un po’ al carico, un po’ al controllo del materiale che usciva dai mulini per verificarne la granulometria. Stavo bene alla Maffei: in quegli anni la paga era buona, mi ricordo che prendevo 1.200.000 lire al mese, se poi si faceva la notte di poteva prendere anche di più. Inoltre, i turni mi permettevano di continuare a dare una mano in negozio la mattina quando lavoravo dalle 13.00 alle 21.00. Anche con le ferie erano molto elastici. Dopo il 1990 le cose hanno cominciato a cambiare in peggio. Infatti, hanno comperato un mulino nuovo che faceva la micronizzazione della micalite che doveva uscire fina come borotalco. Era costato diverse centinaia di milioni di lire e dopo molte prove non lo hanno più usato. Probabilmente non c’era già più la volontà di andare avanti. Lo stesso anno la Maffei ha ceduto lo stabilimento alla Iris Ceramiche di Sassuolo. Da lì in poi il lavoro si è molto ridimensionato e poi il nuovo proprietario dava una buona uscita di venti milioni di lire a chi avesse lasciato il lavoro anticipatamente. Su dieci se n’è andato un solo un operaio. Nel 1992 comunque ci hanno licenziato in sei.

Mio papà si chiamava Alessandro Marini "Pieri" era nato nel 1913 ed è deceduto nel 2000. Ha lavorato per la ditta Maffei molto poco, un anno e qualche mese prima di andare in guerra. Una volta tornato ha sempre lavorato in negozio, un'attività che aveva avviato con i suoi fratelli e sorelle, fra i quali Ferruccio Marini, il panettiere.

Intervista effettuata a Darzo nel mese di dicembre del 2010.

Copyright © minieredarzo.it · all rights reserved. In caso di utilizzo di questi testi citare la fonte e informare i responsabili - info@minieredarzo.it

Azzera filtri

Visite guidate

ALLA SCOPERTA DI UN SITO MINERARIO IN MONTAGNA

Alla scoperta di un sito minerario in montagna

Visita guidata per adulti e famiglie. torna a trovarci per il calendario 2021.

Vedi e prenota

Alla scoperta di un sito minerario in montagna
Visita guidata per adulti e famiglie. torna a trovarci per il calendario 2021.

Un tesoro sepolto da scoprire

Darzo si trova in Valle del Chiese, nel Trentino sud-occidentale. Poco distante dalle Dolomiti di Brenta, dal Lago di Garda e dalle sponde del Lago d'Idro.

È un paese di circa 750 abitanti, frazione del Comune di Storo.

Informazioni
Dove siamo

Richiesta informazioni




Iscriviti alla nostra newsletter


Annulla
CHIUDI

Prenota