ITA

Giovanni Zanetti

Giovanni Zanetti

"Ho cominciato come mugnaio ai mulini di macinazione della barite e poi sono stato su in Marìgole, a Malga Spina e al Dos dal Macabèl. Ho lavorato solo sei mesi perché la paga non era alta e quando altri due soci mi hanno chiesto di aprire un'attività in proprio ho scelto di fare questo passo."

Mi chiamo Giovanni Zanetti e sono nato a Darzo nel 1938, sono sposato con sposato con Marisa Faes. Abbiamo avuto due figli.
Ho lavorato per la ditta Mineraria Baritina per sei mesi nel corso del 1972. Tornavo dalla Svizzera con la famiglia perché era ora di far andare i figli a scuola. La moglie sarebbe rimasta là, ma ho deciso di tornare. In Svizzera si stava benissimo. Ho trovato il lavoro alla Baritina rivolgendomi direttamente all’ufficio della ditta. Ho lavorato solo sei mesi perché mi sono messo in proprio per sedici anni con la ditta Sarea per la produzione di reti metalliche plasticate, poi la ditta è andata male e sono andato a lavorare in una ditta metalmeccanica della zona fino al 1994, quando sono andato in pensione. Alla Baritina ho cominciato come mugnaio ai mulini di macinazione della barite poco e poi sono stato su in Marìgole non in galleria ma portavo fuori il materiale a Malga Spina al Dos dal Macabèl per recuperare la barite che era rimasta. Mi piaceva soprattutto il lavoro che facevo in montagna, perché stavo sempre all’aperto. Il rapporto con tutti compagni e superiori è sempre stato ottimo anche adesso con il Tanghetti ci troviamo ancora e anche con gli altri perché faccio parte delll’Asuc. Quindi continuiamo a parlare della ditta e della miniera e andiamo ancora a vedere dove sono i fornelli e le gallerie. La paga non era alta e, infatti, quando mi hanno chiesto gli altri due soci di aprire la ditta ho scelto di fare questo passo. Poi abbiamo fatto il passo più lungo della gamba e alla fine lavoravamo per la banca.

Mio fratello Pierino Zanetti è del 1940 ha lavorato per la Baritina mentre noi eravamo in Svizzera. Ha lavorato tre o quattro anni più o meno. Poi ha trovato da lavorare in cartiera a Condino sostituendo la moglie che è rimasta incinta

Intervista effettuata a Darzo nel mese di dicembre del 2010.

Copyright © minieredarzo.it · all rights reserved. In caso di utilizzo di questi testi citare la fonte e informare i responsabili - info@minieredarzo.it

Azzera filtri

Visite guidate

ALLA SCOPERTA DI UN SITO MINERARIO IN MONTAGNA

Alla scoperta di un sito minerario in montagna

Visita guidata per adulti e famiglie. tutti i fine settimana da luglio a ottobre.

Vedi e prenota
DARZO, UNA MINIERA DI STORIE DA SETTEMBRE AD OTTOBRE

Darzo, una miniera di storie da settembre ad ottobre

Caccia all'indizio: attività per bambini e genitori. da luglio a ottobre, nei fine settimana.

Vedi e prenota
DARZO, UNA MINIERA DI STORIE DAL 18 LUGLIO al 5 SETTEMBRE

Darzo, una miniera di storie dal 18 luglio al 5 settembre

Caccia all'indizio: attività per bambini e genitori. da luglio a ottobre, nei fine settimana.

Vedi e prenota
PICCOLI MINATORI CRESCONO

Piccoli minatori crescono

Visita interattiva per bambini e adulti. tutti i sabato da luglio a ottobre.

Vedi e prenota

Alla scoperta di un sito minerario in montagna
Visita guidata per adulti e famiglie. tutti i fine settimana da luglio a ottobre.

Darzo, una miniera di storie da settembre ad ottobre
Caccia all'indizio: attività per bambini e genitori. da luglio a ottobre, nei fine settimana.

Darzo, una miniera di storie dal 18 luglio al 5 settembre
Caccia all'indizio: attività per bambini e genitori. da luglio a ottobre, nei fine settimana.

Piccoli minatori crescono
Visita interattiva per bambini e adulti. tutti i sabato da luglio a ottobre.

Un tesoro sepolto da scoprire

Darzo si trova in Valle del Chiese, nel Trentino sud-occidentale. Poco distante dalle Dolomiti di Brenta, dal Lago di Garda e dalle sponde del Lago d'Idro.

È un paese di circa 750 abitanti, frazione del Comune di Storo.

Informazioni
Dove siamo

Richiesta informazioni




Iscriviti alla nostra newsletter


Annulla
CHIUDI

Prenota