ITA

Luigi Beltrami "Luigino"

Luigi Beltrami "Luigino"

"La Baritina era una famiglia: quando il titolare arriva alla mattina ti chiedeva come va a casa e quando ho avuto dei problemi l'ingegner Corna Pellegrini si è fatto in due per aiutarmi."

Mi chiamo Luigi Beltrami. Sono nato nel 1939 a Darzo qui abito insieme a mia moglie Elsa Beltrami.
Ho cominciato a lavorare come apprendista presso la ditta meccanica dei fratelli Piccinelli.
Poi nel 1961 la Mineraria Baritina mi ha richiesto come operaio e ci sono andato volentieri. In quella ditta ho lavorato trentasei anni: trenta come operaio meccanico e sei come capo operai. L'Ingegnere [Piero Corna Pellegrini] mi ha chiesto se me la sentivo di prendere questa responsabilità perché il capo che c'era è morto improvvisamente per un brutto male.
Lavorare per le ditte minerarie ti permetteva di avere lo stipendio giusto. Stando alla Baritina, grazie agli straordinari, ho potuto programmare la mia vita e quella della famiglia: costruirmi una casa.
Non c'erano problemi se non facevi la guerra: solo negli ultimi anni, intorno al 1995, so che il titolare ha avuto questioni con gli operai.

Mio papà Silvio Beltrami ha lavorato alla Maffei in stabilimento come operaio dal 1940 al 1964 anno in cui è morto ma, secondo me, non per cause legate al lavoro. In quegli anni non era come adesso che si possono fare delle indagini. A Trento, all'ospedale, non hanno capito bene cosa aveva.

Intervista effettuata a Darzo nel mese di ottobre del 2010.

Copyright © minieredarzo.it · all rights reserved. In caso di utilizzo di questi testi citare la fonte e informare i responsabili - info@minieredarzo.it

Azzera filtri

Visite guidate

Dove sono le Miniere di Darzo

Darzo è un paesino di circa 750 abitanti, frazione di Storo, vicino al Lago di Garda e alle sponde del Lago d'Idro.

Si trova in Valle del Chiese in Trentino, a metà strada tra Brescia e Madonna di Campiglio.

Informazioni
Dove siamo

Richiesta informazioni




Iscriviti alla nostra newsletter


Annulla
CHIUDI

Prenota